Share
2015 . private house

2015 . private house

L’architettura sposa la natura.

Dall’idea della fusione tra paesaggio e costruito nasce un progetto proiettato verso la massima integrazione del nuovo con il vecchio, attraverso un segno grafico destinato a ricongiungere piani sfalsati dettati da una conformazione del suolo particolarmente acclive.

L’intervento consiste nella riqualificazione di un secondo livello di un’elegante villa degli anni ’80, situata in un complesso residenziale di tipo privato, tra i terrazzamenti degradanti delle colline catanesi, prospicienti sul mare, e nell’innesto di un corpo aggiunto a ridottissimo impatto ambientale, con l’obiettivo di valorizzare da un lato il patrimonio edilizio esistente e di dotare dall’altro un vecchio fabbricato delle più recenti e innovative tecnologie rivolte al contenimento dei consumi energetici e alla sostenibilità.

 

Le opere interessano principalmente i locali del secondo livello dell’esistente costruzione, i quali subiscono piccoli rimaneggiamenti con conseguente ridistribuzione interna degli spazi, in funzione del’esposizione panoramica di alcune finestrature disponibili: la zona notte viene quindi ricavata tra i precedenti ambienti, mentre la continuazione del corridoio di ripartizione completamente realizzata a vetri, anche zenitalmente, segna l’innesto con la zona giorno contenuta in un nuovo volume costituito da una copertura prima piana poi inclinata con orientamento verso sud, ad accogliere pannelli fotovoltaici.

 

La scelta dei materiali verte verso l’utilizzo di materiali riciclabili e naturali, quali il metallo, il vetro, il legno, la pietra: la struttura portante è realizzata in profili di acciaio collegati tra loro e alla sola platea in cemento, mediante piastre bullonate.

 

L’involucro esterno è costituito sul lato a sud da pannelli prefabbricati, includenti il coibente e rivestiti in legno verso l’esterno e con pannelli di gesso verso l’interno; i restanti tre lati vengono invece chiusi mediante doppie lastre di vetro con camera interna dotata di gas argon, e profili minimal in alluminio a taglio termico.

 

Il caratteristico posizionamento del nuovo corpo su una porzione di terreno particolarmente ombreggiata e sui terrazzamenti in pietra lavica, associato all’utilizzo di materiali riflettenti su più lati garantisce un perfetto inserimento tra la florida vegetazione esistente, riducendo al minimo l’impatto del nuovo e garantendo, allo stesso tempo, un adeguato controllo dell’insolazione e dell’irraggiamento.

 

Inoltre, la possibilità di quasi completa apertura degli infissi consente di allargare visivamente l’unico ambiente e di proiettarlo verso l’esterno in una continua fusione fra dentro e fuori.

 

All’interno, il soffitto in legno e un pavimento radiante sotto uno strato di resina cementizia assicurano un costante mantenimento delle condizioni termo-igrometriche soprattutto nel periodo invernale, durante il quale viene garantito il giusto riscaldamento dei locali grazie alla presenza di una caldaia a condensazione alimentata da pannelli fotovoltaici posti in copertura.

 

L’oculata scelta di lampade a led assicura inoltre una regolare illuminazione artificiale nelle ore più tarde della giornata.

Una rampa di gradoni lapidei contenuti da lamiere di ferro grezzo consentono l’accesso direttamente dal terrazzamento più basso in adiacenza con l’ingresso pedonale al complesso abitativo.

 

Architecture combines nature.

The project starts from the idea of merging landscape and construction and is projected towards the integration of the new with the old, through a graphic sign intended to reunite split levels dictated by the particularly steeper soil conformation.

The operation consists in the redevelopment of the second level of an elegant villa of the 80’s , situated in a private residential complex, between the sloping terraces of Catania hills, overlooking the sea, and in the graft of a structure added to very low environmental impact, with the aim of enhancing the existing buildings and to equip an old building of the latest and most innovative technologies to reduce energy consumption and promote sustainability.

The works mainly interested the second level’s rooms of the existing building, which undergo small rearrangements resulting in internal redistribution of space, depending on the overview exposure of some windows available.

The sleeping area is then cut out from the previous spaces, while the continuation of the breakdown corridor fully glass realized marks, also zenithally, the junction with the living area contained in a new volume consists of first flat and then tilted with south orientation cover, to accommodate photovoltaic panels.

The choice of materials relates to recyclable and natural materials, such as metal, glass, wood, stone: the structure is made of steel profiles connected together and to the single slab in concrete, by bolted plates.

In the south the external casing is made of prefabricated panels, including the insulation and covered with wood outwards and plasterboard inwards; the remaining three sides are closed with double glass plates with inner chamber with argon gas, and minimal thermal break aluminium profiles.

The distinctive positioning of the new body on a portion of land especially shaded and on lava stone terraces, associated with the use of reflective materials on several sides guarantees perfect integration between existing vegetation, minimizing the impact of the new and at the same time ensuring an adequate control of irradiance and irradiation.

In addition, the ability to open almost completely the fixtures allows you to visually enlarge the space and project it outward in a continuous fusion between inside and outside.

Inside, the wooden ceiling and a radiant floor under a cementitious resin layer ensure a constant maintenance of the thermo-hygrometric conditions especially in the winter period, during which it is guaranteed the right space heating due to the presence of a condensing boiler powered by photovoltaic panels placed on the roof.

The careful choice of led lamps also ensures a regular artificial lighting in the later hours of the day.

Info

  • Date : 01.01.2015
  • Cliente: Privato
  • Status: Completato
  • Località: Acicastello - Catania
  • Fotografie: Fabio Gambina